Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

 

CAMPIONATO SOCIALE RACING

Annualmente sono messi in palio i titoli di Campione Sociale di Corse dell’anno e Campione Sociale Veterano di Corse dell’anno del Circolo del Piccolo Levriero Italiano.

La corsa dovrà essere disputata in un cinodromo in Italia, omologato per Corse Nazionali o Internazionali.

La partecipazione è riservata ai soggetti con licenza di corsa ENCI/FCI di proprietà dei soli Soci del Circolo del Piccolo Levriero Italiano.

Prerequisito perché il soggetto possa competere per l’assegnazione del titolo è che lo stesso abbia partecipato, nel periodo successivo all’ultima prova di Campionato Sociale, ad almeno una corsa in Italia, senza essere squalificato.

Il Campionato si svolgerà in prova unica, in una giornata stabilita secondo il calendario del cinodromo prescelto, secondo il Regolamento per le prove di lavoro delle razze levriere. In tale occasione, però, dovrà essere redatta una speciale classifica ai soli fini dell’assegnazione dei titoli di Campione Sociale di Corse dell’anno, ai sensi dei capoversi che seguono.

Il titolo sarà assegnato ad un maschio e ad una femmina della classe standard che, nel corso della manifestazione, abbiano ottenuto il miglior piazzamento finale tra quelli iscritti al Campionato Sociale. Quanto sopra a condizione che alla partenza della gara siano stati presenti almeno tre soggetti in competizione per l’assegnazione del titolo.

Nel caso in cui siano presenti alla partenza meno di tre soggetti dello stesso sesso, il titolo verrà assegnato a quel solo soggetto, maschio o femmina, che, nel corso della manifestazione, abbia ottenuto il miglior piazzamento. Nel caso in cui non siano presenti alla partenza complessivamente almeno tre soggetti, il titolo non verrà assegnato.

Il  numero minimo per l’assegnazione del titolo veterani è di due soggetti partenti nella classe ed in competizione per il titolo, senza distinzione di sesso.

I titoli saranno messi in palio alle medesime condizioni anche nelle classi sprinter, ma il loro conseguimento non darà luogo alla annotazione al libro genealogico.

 

CAMPIONATO SOCIALE COURSING

Annualmente sono messi in palio i titoli di Campione Sociale di Coursing dell’anno e Campione Sociale Veterano di Coursing dell’anno del Circolo del Piccolo Levriero Italiano.

La partecipazione è riservata ai soggetti con licenza di corsa ENCI/FCI di proprietà dei soli Soci del Circolo del Piccolo Levriero Italiano.

Prerequisito perché un soggetto possa competere per l’assegnazione del titolo è che lo stesso abbia partecipato, nel periodo successivo all’ultima prova di Campionato Sociale, ad almeno due Coursing – nazionali o internazionali – in Italia, nel corso dei quali non sia stato squalificato ed abbia conseguito la qualifica di eccellente.

Il titolo sarà messo in palio in occasione di una manifestazione appositamente istituita (oltre il numero del calendario standard) ed aperta ai soli cani in possesso dei prerequisiti, oppure in occasione di altra manifestazione del calendario standard. In tale occasione, però, dovrà essere redatta una speciale classifica ai soli fini dell’assegnazione del titolo di Campione Sociale di Coursing dell’anno.

Il titolo sarà assegnato ad un maschio e ad una femmina della classe standard che, nel corso della manifestazione, abbiano ottenuto il miglior punteggio con la qualifica di eccellente tra quelli iscritti al Campionato Sociale. Quanto sopra a condizione che alla partenza della gara siano stati presenti almeno tre soggetti in competizione per l’assegnazione del titolo.

Nel caso in cui siano presenti alla partenza meno di tre soggetti dello stesso sesso, il titolo verrà assegnato a quel solo soggetto, maschio o femmina, che, nel corso della manifestazione, abbia ottenuto il miglior punteggio con la qualifica di eccellente. Nel caso in cui non siano presenti alla partenza complessivamente almeno tre soggetti, il titolo non verrà assegnato.

Il  numero minimo per l’assegnazione del titolo veterani è di due soggetti partenti nella classe ed in competizione per il titolo, senza distinzione di sesso.

I titoli saranno messi in palio alle medesime condizioni anche nelle classi sprinter, ma il loro conseguimento non darà luogo alla annotazione al libro genealogico.

Enci link

CircoloPLI link

Enci link